Come sceglere il materasso? Ecco la guida 2018

Torna a Blog

Se anche tu ti stai chiedendo come scegliere il materasso giusto, questo articolo fa al caso tuo. Posizione preferita durante il riiposo, pso corporeo e tmperatura ambientale sono soltanto alcuni elementi da tenere in considerazione. Continua a leggere per comprendere quali sono le caratteristiche indispensabili e quali materiali prediligere, per capire quale materasso scegliere senza pentirsene dopo poco tempo…

Come scegliere il materasso? I parametri fondamentali

Iniaziamo con il dire che non esiste un modello perfetto per tutti. Ad oggi, in commercio, è possibile trovare diverse soluzioni, materiali e gradi di rigidità differenti. La scelta varia in base alcuni importanti, quali ad esempio:

  • peso corporeo
  • posizione assunta durante il riposo
  • temperatura dell’ambienta

Come scegliere un materasso: rigidità e spessore

Ora guarda questo. Per la scelta materasso è importante considerare che deve essere in grado di sorreggere adeguatamente il peso del tuo corpo. Ancora, è importante che sia sufficientemente rigido, senza essere scomodo e che rispetti il naturale andamento curvo della colonna vertebrale. Quel che conta, in particolar modo, è sfatare un mito: che il materasso duro sia sempre la scelta migliore per la schiena. La durezza, infatti, rispecchia il gusto personale e, come già detto, il peso di chi lo usa.

Abitudini personali e peso corporeo

Coloro che dormono in posizione supina, ovvero stesi sulla schiena, necessitano di un prodotto più rigido, a differenza di coloro che dormono sul fianco. In questo secondo caso, infatti, è possibile optare per una soluzione meno rigida in grado di far sprofondare un po’ la spalla, consentendole di conseguenza una posizione ottimale. Ancora, il peso corporeo fa la differenza. Le persone più pesanti necessitano  materassi più rigidi, a differenza di coloro che hanno una struttura più esile. Per loro si consiglia, infatti, l’uso di un materasso più flessibile, affinché il corpo aderisca al meglio.

Ora guarda questo. E se a condividere il letto matrimoniale sono due individui con peso corporeo differente? Si potrebbe pensare, in tal caso, di optare per due singoli con diversa rigidità, per soddisfare le esigenze di entrambi, garantendo il corretto riposo.

Materasso come sceglierlo: materiali diversi

Quando parliamo di come scegliere il materasso migliore è importante tenere in considerazione i materiali di realizzazione degli stessi. In particolar modo sono così divisibili:

Materassi in lattice

Lascia che ti spieghi. Partiamo dalla definizione di lattice. Quest’ultimo è un’emulsione naturale che si ottiene dalla pianta della gomma ed è utilizzato come componente principale nella realizzazione dei materassi. Il lattice può essere anche sintetico. Nulla di strano, quindi, che alcuni materassi siano un mix perfetto dei due elementi. Questa tipologia di materassi è in grado offrire un sostegno rigido e flessibile allo stesso tempo, adattandosi al corpo e distribuendone uniformemente la pressione. Questi materassi sono perfetti per le persone che si muovono molto durante le ore di riposo. Perché? è semplice. Il lattice assorbe i movimenti del corpo e questo favorisce un riposo continuo e un sonno ininterrotto.

Inoltre, i materassi in lattice sono la scelta migliore per coloro che hanno problemi di allergie respiratorie e asma. Chiaramentese sei allergico al lattice questo materiale è altamente sconsigliato.

Materassi in Memory Foam

Come scegliere il materasso in memory foam? Considera questo. I materassi in memory foam sono ideali per le persone più freddolose o che abitano in luoghi freddi, dal momento che trattengono maggiormente il calore del corpo. Si tratta di un prodotto molto flessibile, in grado di distribuire correttamene la pressione corporea su tutta la superficie durante le ore di sonno. Modellandosi sul corpo, il meemory foam non solo rende meno frequenti i movimenti notturni, ma risponde bene alle esigenze delle persone esili. Possiamo ancora aggiungere che i materassi in memory foam sono generalmente più leggeri e facilmente trasportabili, caratteristiche da tenere in considerazione soprattutto quando si parla di letti matrimoniali.

Materassi a molle insacchettate

Questo ti piacerà. I materassi a molle sono considerati come la scelta più tradizionale. Realizzati con molle che ne assicurano elasticità e solidità, questi materassi garantiscono un’aerazione ottimale. Per tal motivo sono consigliati per coloro che sudano molto o che vivono in città calde. Nella maggior parte dei casi si tratta di molle “insacchettate”, ovvero singolarmente inserite in un sacchettino di tessuto che fa in modo che non vi siano frizioni tra le molle. Si adattano facilmente alla pressione corporea, risultando ideali per qualsiasi peso.

Materassi a confronto

Non vi sono dubbi che i materassi, vista la loro particolare funzione, debbano rispondere alle singole esigenze. Vediamo insieme quali sono gli elementi da non sottovalutare, ponendoci per prima cosa le giuste domande:

– Hai l’abitudine a muoverti durante la notte?

– Sei in sovrappeso, obeso o normopeso?

– Soffri il caldo o hai problemi di sudorazione?

– Soffri di mal di schiena o cervicale?

Bene. Rispondere a queste domande è importante prima di acquistare un materasso che possa soddisfarti. Abbiamo già parlato dell’influenza del peso sulla scelta, passiamo ad altro adesso. Se hai problemi di cervicale è probabile che tu stia usando un cuscino poco adatto. Spesso, infatti, si tende a dormire in posizioni poco corrette che incidono non soltanto sul nostro fisico ma anche sulla qualità stessa del sonno.

Esistono molti tipi di materasso e, come premesso, è impossibile parlare del materasso migliore prescindendo dalle esigenze del singolo. Tanto per cominciare possiamo dire che il materasso in lattice e il materasso a molle incapsulate rappresentano la scelta migliore per chi desidera, o per meglio dire necessita, di un prodotto rigido. Chiaramente i materassi in lattice non sono rigidi come i materassi a molle ma, possiamo dire, non sono nemmeno morbidi come i Memory foam. Ancora una volta, se vuoi sapere come scegliere il materasso, è necessario che ti concentri sulla posizione che assumi quando dormi. Se generalmente dormi sul fianco o in posizione fetale è consigliabile un materasso più morbido, ad esempio in memory foam o a molle morbido. Viceversa, se dormi in posizione supina è preferibile un prodotto in lattice.
Se ti stai chiedendo, invece, come scegliere il materasso mal di schiena, allora la risposta è questa: modello più rigido. Ideale anche per coloro che sono in sovrappeso o hanno problemi di motilità.

Dove acquistare un buon materasso?

Hai raccolto le informazioni che ti servono per scegliere il tuo materasso? Bene. Adesso puoi acquistarlo e per farlo non devi necessariamente recarti in un negozio. Puoi comprare il materasso online da Vialdi, azienda leader nel settore da oltre venta’anni, risparmiando senza rinunciare alla migliore qualità garantita Made in Italy!

Questi i nostri consigli su come scegliere il materasso. speriamo ti siano stati utili, alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna a Blog